10 febbraio 2012

ESSERE MAMMA VS. SENTIRSI MAMMA

Domani Giulio compirà due mesi...e vorrà dire che festeggerò i miei due mesi di vita all'interno del frullatore...
Avere un bambino è una cosa meravigliosa...belin...non è mica tanto vero...
Vedere il tuo bimbo che ti sorride è una cosa meravigliosa...peccato che in 24 ore succeda più o meno per 3/4 minuti...per il resto è un cambiare pannolini, lavare i panni, ninnare, bere tisane schifose per il latte (che è magicamente sparito...), mettersi coppette d'argento (evito di spiegare cosa siano...mi sento la moglie di GIG ROBOT D'ACCIAIO)cercare di dormire, dare il latte, dare il latte e dare il latte...
e dimenticavo: dare il latte...
Una cosa è certa: sono una mamma...
un'altra cosa è certa: non so se mi SENTO mamma...
Con calma sto arrancando cercando un equilibrio, tra la mia vita di prima e quella di ora...
C'è da dire che sono molto fortunata, ora che finalmente Giulio è sazio (ve l'ho detto che passo tanto tempo a preparare Biberon?) è un bimbo davvero tranquillo, che , almeno per ora, ama dormire almeno quanto sua madre, il problema sono io...
ma come dicono tutte le mamme...sono SOLO fasi...almeno spero...





sonia




p.s. Fabio, l'altra sera torna a casa (eh sì lui esce...)tutto allarmato:"Ci, dobbiamo fare delle foto a Giulio, non ne facciamo Maiiiiiiiii!!!!"


Io rispondo:"sul mio Iphone ci sono 800 foto di Giulio...700 sono con te e lui...possono bastare???" -.-'

12 commenti:

Gloria ha detto...

bellissimo leggere questo post.. non sono mamma quindi non ho la minima idea di cosa tu stia passando ma queste due foto credo che valgano tutto il latte di questo mondo!! forza e coraggio :-)

Lisanna ha detto...

ciao Sonia.. io so perfettamente di cosa parli.. piano piano vedrai troverai il tuo equilibrio, e se il latte è scomparso pace, Giulio crescerà benissimo anche con quello artificiale.. Per il mi SENTO mamma, io appena nato Edoardo ora non ricordo per quanti mesi, lo guardavo e pensavo: "ma lui è mio figlio? è quello che ho portato in grembo?" sono veramente tutte fasi che passiamo ha anche un nome, sindrome del bambino immaginario e dell'immaginario di esser mamma (o cmq una cosa del genere!) in pratica passiamo 9 mesi ad immaginare come sarà il nostro bimbo e come saremo noi come mamme che poi quando accade veramente abbiamo bisogno di accettare il nuovo equilibrio...
La vita con la nascita di un bimbo cambia notevolmente, ed irrimediabilmente :) So che ci sono temperature polari, ma esci anche tu con il cucciolo!!!
un abbraccio fortissimo..

Giulia ha detto...

Sonia, anche io sono mamma da 2 mesi e qualche giorno... e sì vedrai che sono fasi! La mia piccolina dorme già tutta la notte di fila da un bel po': una svolta!!! :D per quanto riguarda il latte materno io prendo un'integratore "più latte" che non è niente male... certo, non ho la centrale del latte, ma darle un po' del mio prima dell'artificiale credo sia ottimo! Ahhhh pure tu fai foto a go-go!!! Io ne ho selezionate un po' l'altro giorno per portarle a stampare... !!! Un sorriso. Ti auguro di sentirti mamma prima possibile ... è un'esperienza bellissima dentro se stessi... o almeno così è per me!

Ciao
Giulia

Claudia ha detto...

Benritrovata carissima! Complimenti per Giulio :) mi hai fatto morir dal ridere con penuria di foto... se dovessi scrapparle tutte sarestio occupata fino alla sua laurea! Ti ho pensato spesso, ma ti verrò a trovare (e a conoscere Giulio) se riuscirò a prepararti presto il regalino che ho pensato per lui, altrimenti ci vedremo qui da me per il meeting di aprile: lo hai scritto e ci conto!
Baci. Claudia
P.S. grazie per i tuoi interventi in lista!

zammù ha detto...

benvenuta nel club! mi sono sentita madre snaturata per i primi mesi: una spersonalizzazione globale, aiuto zero, mi trascinavo la pupa anche in bagno (!) perchè avevo paura di non sentirla....E ho nutrito i miei sensi di colpa, fino a quando qualcuno mi ha "raccontato" le stesse cose che provavo io e che mi guardavo bene dal dire. L'equilibrio si trova e regala momenti impagabili, vedrai! Un abbraccione :)

Micaela ha detto...

Ciao, non ti preoccipare!!!! Poi con il latte artificiale,s emmai dovrai usarlo, ti dormirà anche di più!!!!!
E io, che i miei bimbi hanno 3 e 5 anni, ogni tanto li guardo e mi stupisco di essere mamma!!!!!
Ma ti farai tante risate con le lacrime agli occhi dall'orgoglio!!!!
Un bacio e resisti!!!! Passano sempre i primi 3 mesi!!!!
Micaela

Anonimo ha detto...

Cara sonia...sono felice per voi...avere giulio sara' sicuramente la cosa piu' magica che esista...
Sono felice pero' che le mamme di oggi siano capaci di dire la verita' su quello che è la prima fase di una nuova vita...
Essere mamma è difficilissimo...anche se lo si è desiderato con tutte se stessi...
Perdere il controllo della propria vita e accendere il frullatore è difficilissimo...
Io ho vissuto malissimo i primi mesi di leonardo...ero stanca frustrata e piangevo spesso... Leo non amava dormire e non mi sorrideva mai...aveva le coliche la dermatite e era stitico...io non avevo latte e molti ci hanno tenuto a farmi sentire pure in colpa...
Per fortuna il tempo è passato, il frullatore ha rallentato i giri e io e leo abbiamo trovato il nostro equilibrio...
Ora leo ha 17 mesi cammina ,ha tutti i denti, dorme quando deve dormire, balla, dice le sue prime paroline e mi guarda come fossi la piu' bella al mondo...e è la cosamigliore che abbia mai fatto... Vedrai sonia che passera' e tornerai a essere la sonia di un tempo che ha un bimbo stupendo di nome giulio...
Te lo prometto!!
Un bacio...
Ti abbraccio forte...
Taty

Roberta ha detto...

Ma che bello che è Giulio complimenti!!!
Non ti preoccupare questi momenti passano e restano solo i sorrisi!!! Baci
Roberta

Cristina ha detto...

Cara Sonia, che bello leggerti di nuovo! Il mestiere di mamma e' sicuramente il piu' difficile di questo mondo, e sicura mente non si puo' insegnare! Faticoso ma i sorrisi e gli abbracci, l'amore che tuo figlio sapra' donarti ripagheranno tutte le difficolta' e tutto il latte di questo mondo! Cerca di non stressarti ulteriormente per il latte ( anche il mio e' finito presto!) ma posso assicurasti che il mio ale e' cresciuto bene lo stesso! Pia no piano ritroverai anche la Sonia moglie,amica e non solo mamma! Tvtb un abbraccio e un bacio a te e anche al tuo bellissimo cucciolo d'uomo!

rosyscrap ha detto...

cia tesoro .....finalmente arrivanoooo.....e tutto non è piuù lo stesso....con la prima io sono stata nella tua condizione per i primi sei mesi ero uno zombie quoto franca per i sensi di colpa che spariscono quando ti rendi conto che le super mamme: MENTONO! e se il latte se ne va pace chi se ne frega io non l ho potuto dare a nessuna delle due per le emorragie post parto ma ti assicuro che crescono una bellezza. so solo una cosa che fa la differenza staccare...approfitta del santo biberon che tuuuuttttiii possono preparare e stacca almeno un paio d ore ogni tre quattro giorni, stacca nel senso totale rigenera il cervello altrimenti è un continuo ininterrotto che sfinisce la bellezza del momento....anche io sono nella fase di totale allergia al pannolino non ne posso più ma ha ragione lisanna passa e succede anche un'altra magia...dimentichi il brutto e ricordi solo il bello....ps tuo marito mi ricorda il mio sbammm.
un abbraccio forte se vuoi ci sono per qualsiasi cosa anche uno sfogo solo altre mamma possono capire che certe volte vien da pensare cose del tipo "co sto cavoloil mestiere di mamma è il più bello del mnondo" poi passa anche se poi lo penseremo anche quando avranno 18 anni me lo sento.

mely ha detto...

Sonia è normale. E' una fase che passano in molte, o per lo meno quelle che lo ammettono, perché come dice Rosy le superamme, forse, non esistono....

Giulia ha detto...

Io ho cominciato a piangere da che ero incinta di 5 mesi alla mia prima figlia, ho avuto molto aiuto anche se in quei momenti nn lo vedevo, nn lo volevo e nn lo accettavo.. le mamme nascono con i loro bimbi bisogna avere pazienza, amore e comprensione.. noo nn verso i bimbi, verso noi stesse;) alle volte siamo noi che vogliamo vederci e sentirci perfette, per la nostra insicurezza.. poi passa e tutto ti sembra più normale.. un abbraccio a te e Giulio